12 thoughts on “Studio di funzioni – Esercizio 72

  1. Perché la diseducazione della seconda derivata viene più o meno radice di due su due? A me viene più o meno un mezzo. E poi la seconda derivata a me risulta 2e^-x2 ( – 2x^2 – 1) perché invece a te viene con segni diverso il 2x^2?

  2. ciao, magari vengono i calcoli sbagliati a me (e sarebbe grave, significa che dovrei studiarmi le equazioni di secondo grado, altro che gli studi di funzione!) ma nello studio del segno della derivata seconda..non dovrebbe essere +- rad (1/2)?

    1. facendo la derivata del prodotto viene:
      (2x+3)(2x+3)*e^(x^2+3x+2)+ 2e^(x^2+3x+2)=
      (2x+3)^2 e^(x^2+3x+2) + 2e^(x^2+3x+2)=
      ((2x+3)^2 + 2) e^(x^2+3x+2)

      che ha due fattori entrambi positivi, quindi è sempre positiva.

    1. Significa che il punto del grafico cartesiano (-3/2;e^(-1/4)) è un punto di minimo per la f(x). Tieni conto che e^(-1/4) è circa 0,78 , lo puoi verificare con la calcolatrice.

  3. Non ho capito la derivata come ti sei trovato o e 1. Ad esempio ho questa funzione simile e^(x^2+3x+2)
    Ho fatto la derivazione f'(x)= e^(x^2+3x+2)(2x+3)
    quindi 2x+3> 0
    x> – 3/2
    e questa dovrebbe essere il minimo, l’altra coordinata? la trovo sostituendo -3/2 alle x nella funzione originaria e^(x^2+3x+2)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *