16 thoughts on “Studio di funzioni – Esercizio 43

  1. Salve, vorrei farle una domanda: non capisco perchè si è trovato come punto di massimo solo 3/2;3. Perchè il punto 2 non viene considerato??

  2. Buongiorno, non ho capito come mai la derivata seconda è positiva per x<5/4 e non viceversa.
    f2 avendo x^2 negativo è minore di zero per i valori compresi tra 5/4 e 2, perchè nel grafico viene segnato col segno +?

  3. Albert io nella derivata seconda ho svolto le parentesi e ho fatto poi il Delta normalmente trovando i 2 punti (2) e (5/4) come te.. Come faccio a sapere che devo fare x>= 2 e 5/4<= x <= 2 ? A me verebbe di fare i valori edtremi e basta.. Grazie cmq..

  4. Ciao Albert, non ho capito bene una cosa… Perché nel grafico quando x tende a +infinito, y tende a -1 da sotto? facendo l’intersezione tra l’asintoto orizzontale e la funzione, trovo un punto di intersezione a (7/2;-1), non dovrebbe quindi tendere a -1 da sopra? (so che è sbagliato ma non capisco perché)

    1. Il fatto che f intersechi l’asintoto in (7/2,-1), punto che puoi notare nel grafico, non significa assolutamente che la funzione tende all’asintoto da sopra per x->+inf. Il fatto che f tenda a y=-1 da sotto si deduce dalla crescenza della funzione per x->+inf (vedi derivata, che è positiva per x>2)

  5. Non ho ben capito per quale motivo la derivata seconda é stata svolta in questo modo, dato che la derivata prima era una funzione lineare: 2x^2-7x+6. La derivata seconda non dovrebbe essere: 4x-7? Grazie in anticipo. :)

  6. semplicemente volevo sapere se erano corretti i segni della derivata seconda .. a me viene diverso (il grafico del segno)

    grazie , attendo una tua risposta :)

  7. Salve
    faccio notare che nella determinazione del flesso abbiamo che f”(x)> 0 per x>2 e (5/2)0 per x<(5/2) +
    mentre il seguito è – , –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *